Aprire un autolavaggio: ecco l’iter burocratico


Hai deciso di aprire un autolavaggio ma non sai da dove cominciare? Non ti preoccupare, non sei l’unico in Italia a domandarsi in che modo avviare un’attività imprenditoriale, quali tipi di documenti occorrono, se vi sono dei trattamenti fiscali o sgravi per chi apre una nuova impresa. Devi sapere che l’autolavaggio rappresenta una grande opportunità di guadagno, a fronte di costi di gestione e investimenti contenuti. Se hai cinque minuti del tuo tempo libero da dedicarci, ti spiegheremo nel dettaglio qual è l’iter burocratico da seguire per aprire un autolavaggio.

Iter burocratico per aprire un autolavaggio

L’apertura di un autolavaggio richiede l’espletamento di alcune pratiche. La prima parte dell’iter burocratico prevede passaggi identici rispetto all’avvio di qualsiasi altra attività imprenditoriale. C’è poi una seconda parte in cui sono richieste documentazioni specifiche per l’autolavaggio che intendi aprire.

Partita IVA e iscrizione all’albo delle imprese

In primis necessiti dell’apertura di una Partita IVA. Il secondo passo è rappresentato dalla comunicazione di inizio attività presso il comune di appartenenza. Completate le prime due operazioni, devi obbligatoriamente iscriverti presso l’albo delle imprese. La prima parte dell’iter burocratico è completata dalla regolarizzazione della propria posizione con l’INAIL e l’INPS.

Certificazioni e autorizzazioni

Terminata la prima fase, l’iter burocratico per aprire un autolavaggio prosegue tra richieste di certificazioni e autorizzazioni. Prima di tutto hai bisogno della certificazione tecnica, tramite la quale puoi attestare che gli impianti sono conformi. In seguito, devi ottenere una autorizzazione per scaricare le acque reflue. Seconda e ultima certificazione richiesta è quella riguardante la conformità delle emissioni acustiche. L’aspetto puramente burocratico termina qui.

Trattamenti e sgravi fiscali per aprire un autolavaggio

In Italia la creazione di un’impresa è soggetta ad agevolazioni e incentivi pubblici. Con l’apertura di un autolavaggio puoi dunque beneficiare dei finanziamenti concessi alle nuove attività direttamente dallo Stato o dalle Regioni. Ci sono inoltre numerosi bandi con cui è possibile ottenere dei contributi a fondo perduto, i quali favoriscono l’avvio di un’impresa.

Conclusioni

Adesso conosci l’iter burocratico per aprire un autolavaggio. Se intendi risparmiare sui costi e allo stesso tempo desideri avere il meglio sia che si tratti di un’autolavaggio nuovo o usato, puoi affidarti a CB Group, tra i leader del settore, in grado di offrirti i migliori prodotti e servizi, tra cui:

  • Impianti di lavaggio a portale
  • Impianti di lavaggio self service
  • Impianti di lavaggio a tunnel
  • Impianti di lavaggio per veicoli industriali
  • Impianti di depurazione
  • Impianti monospazzola
  • Accessori
  • Ricambi

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci.